La  dermatologia (dal greco derma, pelle) è la branca della  medicina  che si occupa della  pelle  e dei tessuti connessi (peli e capelli,  unghie , ghiandole sudorifere ecc.). Un medico specializzato in dermatologia è un dermatologo. I dermatologi sono medici specializzati nella diagnosi e trattamento di malattie e tumori della pelle e dei suoi annessi.

La pelle costituisce l'organo più esteso del corpo e ovviamente il più visibile. Sebbene alcune malattie dermatologiche riguardino esclusivamente la pelle, molte altre sono la manifestazione di un disturbo sistemico, ovvero che interessa diversi tessuti o organi del corpo. Di conseguenza la formazione del dermatologo deve comprendere  reumatologia  (molti disturbi reumatici possono manifestarsi con segni e sintomi a livello della cute), immunologianeurologia  (es. le "sindromi neurocutanee", come la  neurofibromatosi  e la  sclerosi tuberosa ), infettivologia  ed  endocrinologia . Lo studio della  genetica  sta assumendo progressivamente maggior rilevanza.

Storicamente la  venereologia , che si occupa di diagnosticare e trattare le malattie sessualmente trasmissibili, è nata e si è affinata come branca della dermatologia.

Aspetti chirurgici

La dermatologia comprende molti aspetti sia medici che chirurgici; ad esempio la terapia chirurgica dei tumori cutanei (compresa la chirurgia micrografica di Mohs), la chirurgia laser, la  terapia fotodinamica , i trattamenti estetici basati sull'impiego di tossina botulinica e sui riempitivi a base di acido ialuronico (filler), la scleroterapia e la liposuzione, i peeling chimici. Tra i dermatologi, ve ne sono alcuni particolarmente esperti in alcuni specifici aspetti della branca specialistica: Il dermopatologo è un dermatologo esperto nella lettura ed interpretazione dei preparati istologici. Il dermatologo pediatrico è esperto nella diagnosi e nella cura delle malattie dermatologiche dei bambini.

L'immunodermatologo è esperto nella diagnosi e nella cura delle malattie della pelle ad eziopatogenesi immunopatologica, come ad esempio le malattie bollose (pemfigo), il lupus eritematoso etc. Anche l'angiologia e la flebologia fanno parte del bagaglio culturale del dermatologo.

Share by: